Il pane spettinato!

Oggi vogliamo proporvi una semplice e sfiziosa ricetta per la realizzazione di un bellissimo (e buonissimo) centrotavola… commestibile!

Lasciamo la parola alla nostra eccezionale Chiara e Tuorlo:

“Avevo visto una foto su Pinterest e mi sono ispirata, volendo pero’ fare un pane che mangiassi anche io mi sono inventata un impasto semplice, con olio di oliva.

La forma con il buco centrale mi pareva perfetta per il Versilia, e infatti si e’ rivelato un ottimo contenitore!

Ho impastato con una pasta madre vecchia di qualche giorno, voi regolatevi con la vostra, se non ve lo permette usatela rinfrescata.

Io quindi ho usato:

Pasta Madre (esubero) 240 g
Farina 0 (da super) 440 g
Semola (Senatore Cappelli) 190 g
Sale 16 g
Olio Extravergine di oliva 3 cucchiai
Acqua 320 g
Germe di grano 1 cucchiaio
Farina di cereali maltati 1/2 cucchiaio

Ho sciolto nella planetaria la Pasta Madre nell’acqua, quindi sale e olio (stavolta ho messo l’olio all’inizio perche’ poi eventualmente potevo regolarmi con gli ingredienti).

Ho messo a lievitare e quando l’ho visto gonfio ho diviso il peso in 5 pezzi uguali (250 grammi circa l’uno) e li ho stesi a cerchio, sovrapponendoli con olio d’oliva fra uno e l’altro, quindi ho inciso gli spicchi con un tagliapasta.

pane 1

E poi ho aperto gli spicchi uno ad uno

pane 2

Quindi ho oliato e cosparso di semola il Versilia, e messo dentro il pane

pane 3

Mettendolo dentro si e’ aperto ahahahah l’ho ribattezzato spettinato, proprio come me! ?

Ho spruzzato poco olio sopra e messo sul fornello, fuoco piccolo, 10′ fuoco alto, 50′ basso.

pane 4E’ cresciuto benissimo!

pane 6

pane 7

Ringraziamo Chiara per la bellissima ricetta e vi invitiamo a seguirla sul suo blog e sulla sua pagina Facebook.

Ad majora Frates!

Tags from the story
, , ,
More from La Confraternita della Pizza

Teoria generale della pizza

Los Tres Amigos Chiunque voglia imparare a fare la pizza, senza soggiacere...
Vai all'Articolo