La camilla rusticona

Il Focacciaro oggi ha visto le camille al super market e immaginate un pò?
Ebbene si, ha voluto la torta camilla a tutti i costi e quindi mi sono messa all’opera.
Rusticona perchè ho usato solo farina integrale e grano saraceno. Il sapore è molto marcato e aromatico quindi può risultare eccessivo a qualcuno ma a noi è piaciuta tantissimo. Vi posto dosi e procedimento (in parte rifacendomi alla ricetta di Giallo Zafferano):

3 Uova
380gr carote tritate (pesate dopo strizzate)
120 zucchero di canna
2 cucchiai di miele
un pizzico di sale
vanillina
150 grammi di integrale
150 grammi di grano saraceno
50 grammi di nocciole tritate quasi a farina
70 gr di olio di semi
1 bustina di polvere lievitante

Ho montato a spuma le uova con lo zucchero nella Boschetta. Ho quindi aggiunto il miele e il pizzico di sale.
A parte ho setacciato le farine e il lievito e ne ho aggiunta una metà alle uova montate. Poi ho aggiunto l’olio e la seconda parte delle farine.
Nel frattempo il Focacciaro ha tritato e strizzato con un canovaccio di cotone le carote e ho aggiunto anche queste al composto. Infine le nocciole tritate.

Ho infornato a 170 gradi per 40-45 minuti.

ecco a voi un pò di foto:

camilla_1

cam4

cam_5

cam_10

cam_9

Focacciara

More from Confraternita

LA PRIMA COLAZIONE: i suoi rischi e i suoi benefici

  Un adeguato consumo di pasti, opportuni livelli di attività fisica e...
Vai all'Articolo